Ice Climbing in Valle di San Lucano

LEGGI LE AVVERTENZE:... Le relazioni degli itinerari qui descritti sono compilate con la massima coscenziosità, ma non possono sostituire il buon senso o l'esperienza di chi li intraprende. IN VALLE DI SAN LUCANO MANCA LA COPERTURA TELEFONICA e gli unici punti di ristoro gestiti sono a fondovalle. Invitiamo inoltre ad INFORMARSI AL MOMENTO DELL'EFFETTIVA PERCORRIBILITA' DEI PERCORSI qui descritti. Decliniamo quindi ogni responsabilità sulla fruizione di quanto presente in questo sito, sull'errata interpretazione o sull'incoscenza di chi intraprenderà le passeggiate, le escursioni a piedi, in mountain bike o con gli sci e le ascensioni qui descritte.

ICE CLIMBING in VALLE DI SAN LUCANO

Le innumerevoli cascate della Valle di San Lucano si trasformano d'inverno in solide colonne di ghiaccio e alcune di esse diventano particolarmente appetibili per l'arrampicata su ghiaccio.
I siti principali e più famosi sono tre: l'Inferno, Pont e Pian della Stua e si trovano a monte di Col di Pra lungo il corso del Torrente Bordina.

Le Cascate dell'Inferno si trovano ad un'altitudine di 950 m.s.l.m., si raggiungono a piedi in 5-10 minuti dalla località Cadene di Col di Pra seguendo il sentiero per la Cascata dell'Inferno e sono quindi le più comode ed accessibili della Valle di San Lucano. La cascata principale dell'Inferno misura 40 metri verticali ed è completamente staccata dalla roccia. Data la sua imponenza è tra tutte l'ultima a ghiacciare e l'attività degli ice-climbers si concentra quindi prevalentemente sulla cascata secondaria sottostante. La si raggiunge per una traccia che scende dal sentiero segnato una cinquantina di metri prima dei cordini, indossati quindi piccozze e ramponi si supera un primo salto appoggiato di circa 10-12 metri ed imboccando poi la forra si incontra subito l'anfiteatro d'arrampicata. La Cascata misura 35 metri e risalendola si raggiunge il sentiero dove sulla roccia a sx sono ben visibili i due spit della sosta di arrivo che sono utilizzabili anche per iniziare eventualmente l'arrampicata scendendo subito da lì in corda doppia.

Le Cascate di Pont si trovano presso l'omonima località a 1149 m.s.l.m. e sono formate dalle acque del Torrente Bordina e del Torrente Val di Gardés proprio alla confluenza dei due corsi d'acqua. Sono raggiungibili a piedi dalla località Cadene di Col di Pra dove imboccata la mulattiera militare e appena dopo il sentiero segnato sulla dx (presso le prime baite) si raggiunge la località Pont in una mezz'ora di cammino. Appena a valle della strada sono ben evidenti le due cascate parallele di circa 35 metri di altezza, a monte ci sono inoltre altre varie e divertenti cascatelle minori.

Le Cascate di Pian della Stua si trovano a monte dell'omonima malga ad un'altitudine compresa tra i 1400 e i 1600 m.s.l.m.. Sono raggiungibili a piedi sempre da Col di Pra in un'ora buona di cammino. Dalla malga di Pian della Stua si sale lungo la valle per il vecchio sentiero di Campigat. Dopo alcune centinaia di metri il sentiero entra nella valle a metà della nostra zona di arrampicata. Le cascate basse sono raggiungibili con due calate in corda doppia direttamente dal sentiero, quelle alte invece sono ben evidenti a monte lungo il corso d'acqua.

Informazioni sulla praticabilità sono disponibili contattando direttamente la pagina Facebook: Valle di San Lucano - Taibon - Dolomiti.

Da questi siti sono visibili molte altre cascate che qui non vengono descritte, starà a voi scoprirle ed esplorarle tutte :) buon Ice-climbing a tutti :) !!








Torna su